Storia dei direttori

Banneddu Ruiu

BRuiu

Banneddu Ruiu nasce a Nuoro nel 1927 ed inizia la sua avventura musicale nell’immediato dopoguerra, cimentandosi nello studio della fisarmonica e del pianoforte. Esordisce anche nella musica leggera con l’orchestra Astro.
Nel 1950 inizia il recupero del patrimonio musicale nuorese e barbaricino, svolge un delicato lavoro di ricerca, trascrizione e armonizzazione del folklore sardo e, subito dopo, forma e dirige le prime formazioni corali. Le prime armonizzazioni riguardano numerose monodie sarde: Zia Tatana, Sa cozzula e Bobore Ficumurisca sono le più conosciute; compone Est mortu su Messia (già Non mi giamedas Maria) col noto “a solo” del basso, e A s’andira, per sei voci pari maschili. Il suo brano più famoso riprende un tema monodico del Maestro Giuseppe Rachel, direttore del Corpo Bandistico Nuorese, scomparso a Nuoro nel 1937, sui versi di “A Diosa” dell’avvocato Salvatore Sini: Non potho reposare.
Nel 1955 trascrive e armonizza tre canti sacri della Settimana Santa: Stabat Mater, Non mi giamedas Maria e Miserere, cui diede ordine polifonico. Risale al 1950 la formazione del “Coro di Barbagia”, primo esempio di coro folkloristico e primo complesso nuorese e sardo del genere, che debutta nella Cavalcata Sarda di Sassari del 1951. Alla fine del 1954 la sua professione di insegnante lo porta a Laconi, sede lontana e piuttosto disagiata, per cui deve rinunciare alla direzione del coro ed alla partecipazione con esso al “Campanile d’oro”; la formazione corale riprese l’attività alcuni anni dopo, assumendo l’attuale nome di “Coro di Nuoro”. Rientra a Nuoro nel 1955 e fonda un secondo complesso corale, il “Coro Ortobene”, scioltosi poco tempo dopo. Dieci anni più tardi fonda, prepara e dirige il “Coro Barbagia” con il quale nel 1966 incide “Sardegna canta e prega”, edito dalla RCA italiana ed ancora oggi diffuso ed apprezzato come prima e più importante incisione di polifonia sarda.
Nel 1987 è tra i fondatori del “Coro Folk Polifonico – Coro Barbagia – di Banneddu Ruiu”, l’attuale “Coro Grazia Deledda”, che dirige al suo esordio e nelle prime esibizioni nell’isola.
E’ anche il primo Maestro del “Coro Nugoro Amada”, fondato nel 1993.
Banneddu Ruiu ha attinto a larghe mani dalla tradizione musicale orale che, anche grazie al suo lavoro, non è andata dispersa. Ascoltava i canti degli anziani e li appuntava sul pentagramma: l’uso del contrappunto non gli impediva però di salvaguardare le caratteristiche principali del canto sardo, cioè l’aspetto melodico, quello armonico e quello ritmico. E’ bene citare ancora qualche titolo tra i più famosi della sua vasta produzione: In su monte ‘e Gonare, Cunservet Deus su re, La Corsicana, i tre “Ninnieddos” (Sos Pastores, Celeste Tesoro, Su Ninnieddu), Sa nugoresa, Un’istella a mesunotte, Su patriota sardu a sos feudatarios, Sos Gosos de Santu Franziscu, La brunedda, altri Gosos, Ave Maria, Su perdonu. Nel 1997 pubblica il volume “Sardegna canta e prega”, che contiene tutti i suoi lavori.
Ha avuto nel corso di questi lunghi anni numerosi premi e riconoscimenti, che si possono riassumere in un appellativo: Banneddu è il “Padre della Polifonia Nuorese e Sarda”!

Andrea Francesco Solinas

direttore

Nato a Sassari il 21 Maggio 1985, ha iniziato gli studi musicali con Giorgio Fazzi presso il Conservatorio “Luigi Canepa” all’età di nove anni; nel 2007 è diplomato in pianoforte con il massimo dei voti sotto la guida di Enrico Stellini e successivamente si è laureato al biennio specialistico nello stesso istituto con Andrea Ivaldi con la votazione di 110 e lode; nel 2009 si è diplomato al corso triennale di alto perfezionamento pianistico presso l’Accademia di Musica di Pinerolo con Andrea Lucchesini, Pietro de Maria ed Enrico Stellini e nell’ottobre 2012 ha concluso il triennio di perfezionamento pianistico con Andrea Lucchesini presso la Scuola di Musica di Fiesole; contemporaneamente nel Giugno 2011 ha frequentato e terminato il Biennio Formazione Docenti presso il Conservatorio di Sassari.
Ha al suo attivo numerose partecipazioni a concorsi regionali e nazionali riscuotendo ottimi piazzamenti: 3° premio al Concorso Nazionale di Castelnuovo Garfagnana, 2° premio nell’ XI°Concorso Nazionale della Versilia e 1° premio al Concorso Nazionale di esecuzione musicale “Città di Riccione”.

Ha partecipato a numerosi seminari e corsi di perfezionamento di Pianoforte tenuti con Konstantin Bogino, Frederic Kzewski, Andrea Lucchesini, Aldo Ciccolini, Benedetto Lupo, Pietro de Maria, Daniel Rivera, Riccardo Risaliti, Jeffrey Swann, Claudio Martinez Mehner e Matti Raekallio; nel Luglio 2007 ha inoltre partecipato ad un corso di formazione per direzione d’orchestra sotto la guida di Fabrizio Dorsi e nell’a.a. 2009/2010 ha frequentato il primo anno del corso di direzione d’orchestra presso l’accademia “Società Cultura e Spettacolo” di Vicenza sotto la guida di Romolo Gessi e Lior Shambadal.

Ha partecipato a concerti esibendosi come solista, come ai concerti delle opere integrali per pianoforte solo di Chopin nell’Ottobre 2003, all’integrale delle sonate di Mozart, all’integrale delle opere di Schumann e a quelle di Luciano Berio e ha tenuto concerti in Sardegna, Piemonte, Veneto, Toscana e in Campania riscuotendo successo dal pubblico e dalla critica locale; nel gennaio 2008 ha partecipato al festival dell’Accademia di Musica di Pinerolo all’interno della rassegna “Le sonate per pianoforte di Ludwig Van Beethoven”. Nel Dicembre 2010 è stato invitato a suonare presso il Circolo dei Sardi a Brisbane, in Australia.

Nell’ottobre 2004 ha suonato con l’orchestra del Conservatorio “L.Canepa” di Sassari presentando l’Andante Spianato e Polacca Brillante op.22 di Chopin e con la stessa orchestra ha eseguito nel 2009 il primo concerto di Mendelssohn op.25. Nel 2011 e 2012 ha suonato come pianista in orchestra collaborando con l’orchestra Giovanile Italiana e l’orchestra Cherubini a Ravenna, Piacenza e Nairobi sotto la guida di Riccardo Muti e Wayne Marshall e sempre nel 2012 ha suonato il concerto in Sol Maggiore di Ravel all’interno della stagione “Infondi Musica” di Fondi.

Oltre l’attività solistica ha all’attivo molte collaborazioni con complessi corali e cantanti lirici in Italia e all’estero e dal 2012 ha iniziato la sua collaborazione presso la stagione operistica dell’ente concerti “De Carolis” di Sassari in qualità di Maestro Collaboratore. Ha iniziato gli studi di Composizione con Riccardo Dapelo e Luca Macchi ed ora è iscritto al Biennio in Direzione d’orchestra presso il Conservatorio di Musica di Milano sotto la guida di Vittorio Parisi.

Nell’a.a. 2012/2013 è docente di Pianoforte presso la Scuola Media n.3 di Sassari e direttore del coro “Nugoro Amada” di Nuoro.

 

Gianluca Pitzolu

dir.

Gianluca nasce a Nuoro nel 1991.
All’età di 10 anni inizia a suonare l’organo della sua parrocchia e da lì a poco si dedicherà allo studio del pianoforte, prima attraverso lezioni private, e in seguito con l’iscrizione presso il liceo psico-pedagogico musicale della sua città che gli permetterà di accostarsi, oltre che allo studio del pianoforte, anche al flauto traverso e al canto corale.
Nel settembre 2010 ha pubblicato un piccolo volume storico-biografico su una seicentesca struttura situata nel cuore della sua amata città: La Domus Opifex Sancta.
In seguito ha pubblicato un libro dal titolo: Introduzione allo studio del don Giovanni di W. A. Mozart. sprint edizioni – novembre 2011.
Ha frequentato il corso di Discipline dell’Arte, della Musica e dello Spettacolo, televisione e nuovi media presso l’università di Torino.
Attualmente è iscritto presso la Scuola Civica di Musica “Antonietta Chironi” di Nuoro sotto la guida di Antonella Chironi (Pianoforte) Giovanna Demurtas (Teoria, solfeggio, armonia e analisi musicale) Fortunato Casu (Musica da camera) Giampaolo Zucca (Direzione corale e di piccoli elementi orchestrali).
Partecipa alle Masterclass in canto lirico tenute dal Soprano Elisabetta Farris.
Ha partecipato al laboratorio sulla coralità patrocinato dalla Regione veneto, provincia di Venezia tenuto da Bepi de Marzi.
Ha prestato servizio come organista presso la chiesa Cattedrale di Nuoro, ed ha collaborato come pianista/organista con la Polifonica “Ennio Porrino”.
È organista, per l’accompagnamento delle sacre liturgie, presso la Cappella San Giuseppe.
È insegnante di propedeutica Musicale e pianistica presso la scuola materna “Guiso-Gallisai.
Ha fondato e dirige la Corale Polifonica “ D. Bartolucci” di Nuoro dall’ottobre 2013 ha ricoperto il ruolo di direttore musicale del coro Nugoro Amada, e da Luglio 2015 ricopre anche il ruolo di direttore artistico, fino a luglio 2017.